Orbetello è una città vivace costruita tra le sponde della laguna a cui dà il nome.

Con una vista mozzafiato sulla costa del Monte Argentario, e palme a perdita d’occhio, Orbetello è uno dei borghi più affascinanti della Maremma

L’insediamento risale al VIII secolo a. C. Nei secoli successivi era un approdo per le navi che trasportavano i tesori dall’antico Egitto e dall’Africa, mentre in tempi più moderni, tra XV e XVI secolo, divenne un facile bersaglio per i pirati: per questo motivo, a Orbetello resta ben poco di quello che doveva essere un ricco patrimonio etrusco e romano. Gli orbetellani sembrano vivere in due mondi distinti: le vie e le piazze interne al centro abitato sono molto chic, costellate di cimeli rinascimentali e soffuse di una grandiosità senza tempo, grazie alle ricchezze portate qui nel tempo da migliaia di navi; le sue vie esterne sono invece selvagge e naturali, bordate da palme, giardini perfetti per un picnic e parchi protetti. In serata, il posto migliore dove recarsi è la laguna di Orbetello, mentre il sole tramonta dietro monte Argentario e gli animali notturni fanno la loro comparsa. Le prime pescherie di Orbetello risalgono al XV secolo, e oggi la laguna rimane famosa per due delizie gastronomiche: la bottarga e l’anguilla affumicata.

EVENTI

Gustatus

fine ottobre – inizio novembre

Gustatus, che significa “il senso del gusto” in latino, è una sagra gastronomica di cinque giorni in cui i ristoratori locali, gli agricoltori e i produttori di vino si riuniscono per celebrare la cucina contadina e lagunare; tra l’altro vi si possono assaggiare i famosi spaghetti alla bottarga.