CINTA MURARIA

Il borgo di Gavorrano sorse nel XIII secolo ed inizialmente il controllo sulla città fu diviso tra il vescovo della Diocesi di Grosseto e la famiglia Alberti di Mangona, ed è a questo periodo che risale anche la costruzione della cinta muraria.

Nel corso del XIV secolo, la struttura difensiva venne modificata e fortificata dai Senesi, che vi aggiunsero alcune torri di avvistamento.

La cinta muraria venne progressivamente abbandonata quando i senesi lasciarono la città, dell’originaria struttura rimane oggi una torre di avvistamento e Porta di Sotto.