Vulci è un’antica città etrusca che sorge al confine tra la Toscana e il Lazio, a pochi minuti dalla città di Canino, tra Maremma Toscana e Tuscia.

La città di Vulci sorge a breve distanza dalla cittadina di Manciano, uno dei principali comuni della Maremma.

La città di Vulci venne abbandonata a partire dall’VIII secolo.

Si tratta di uno dei più begli esempi di museo all’aperto del territorio, tra strade e costruzioni antiche e panorami mozzafiato.

Visitare Vulci significa visitare una vera città etrusca, con vie, case, ville, monumenti, bagni pubblici e necropoli, si tratta di un luogo veramente unico, come pochi al mondo.

Nel corso dei secoli Vulci fu, sia in epoca etrusca che romana, una città ricca e famosa, centro culturale e commerciale, doveva la sua fortuna alla vicinanza al mare ed alla sua posizione strategica.

Le case delle famiglie benestanti erano ricche di affreschi, e disponevano di cortili interni, e costruite con le più moderne tecniche edili dell’epoca.

Vulci si divide tra la città etrusca, la riserva naturale protetta WWF e il museo archeologico.

Indirizzo : Loc. Montalto di Castro, 01014 Viterbo
Orari di Apertura :
Gennaio, Febbraio, Marzo, Ottobre, Novembre, Dicembre : Lunedì-Domenica 09:00-15:00 / 14:00-17:00 Giovedì 14:00 – 17:00
Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre : Tutti i giorni 10:00 – 18:00
Biglietti : € 8 adulti / € 5 bambini / Ingresso Libero per bambini fino a 6 anni e adulti oltre i 65

PRENOTA ORA

DA NON PERDERE