Adagiato sull’alta Val d’Orcia, Seggiano è circondato da un paesaggio collinare particolarmente aspro e adatto per la coltivazione dell’olivo, di cui esiste qui una razza autoctona, l’olivastra seggianese.

Questa varietà produce uno degli oli d’oliva migliori e più puri d’Italia. Quando non si occupano delle olive, i Seggianesi restano fedeli alla loro città vecchia, dove ogni via secondaria è attraversata da una piazza aperta in modo da poter apprezzare appieno i filari di olivi. La vista è così bella, che il botanico del XVIII secolo Giorgio Santi la immortalò nel suo romanzo Viaggi per la Toscana. Un tale entusiasmo per la generosità di Madre Natura è necessariamente accompagnato da un grande amore per il cibo, e i Seggianesi amano il loro più di tutti gli altri. Sono infatti rinomati per piatti come il pollo in scottiglia, servito con una densa salsa di pomodoro, e per il tacchino con le castagne.
Ufficio Turistico: via Trento e Trieste 19 ( 0564 950925)

EVENTI

Sagra del Picio

Seconda e terza settimana di Agosto

Seggiano è famosa per i pici, un tipo di spaghetti arrotolati a mano. A questo festival, la pasta fatta in casa è servita con vari condimenti che vanno dalla salsa di pomodoro fresco al ragù di carne.