La Maremma Toscana ha una incredibile ricchezza di siti archeologici. I primi insediamenti sul territorio maremmano risalgono all’età del bronzo. Il museo di Manciano è l’unico in tutta Italia ad avere una collezione di reperti che vanno dalla preistoria fino all’Impero Romano. Negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, molti siti archeologici vennero depredati dei loro tesori, con una grave perdita di reperti antichi. Fortunatamente però, la Maremma è così straordinariamente ricca di aree archeologiche, che il patrimonio archeologico è ancora oggi inestimabile, ed i suoi musei ospitano collezioni di rara bellezza e di grande valore storico.